L’abito

Da piccola ti raccontano storie dove la principessa viene salvata dal principe e vissero  per sempre felici e contenti.

Su questa ideologia nasce nelle bambine un sogno quello di essere una principessa, questo sogno si realizza per ognuna di noi principalmente il giorno del matrimonio, quando tutto è perfetto e tu sei la regina indiscussa del tuo evento. Un giorno indimenticabile che ti ricorderai per tutta la vita.

La sartoria

Come si sceglie un ‘abito?

Quanti modelli esistono?

Per il fatidico giorno si preferisce un abito di sartoria o una linea di marca?

Tutte domande alle quali daremo risposta, ma sicuramente l’abito va scelto in base al fisico perchè deve valorizzare le vostre forme.

 

Scheda tecnica

Clessidra

Se la tua silhouette è a clessidra, cioè hai la vita sottile con fianchi e spalle in linea, della stessa ampiezza, il tuo seno è da pieno a prosperoso e la sinuosità e l’armonia del tuo corpo vanno assolutamente messi in bella mostra, anche con l’abito da sposa!

Il modello perfetto per te è quello a sirena.

Preferisci una linea che sia perfettamente aderente al tuo corpo dal seno in giù, fino alle ginocchia: metterai in risalto la tua forma sinuosa. Ampia invece può essere la scelta in tema di scollaturaa cuore, a V, mono spalla, tonda.

La vita può essere segnata da cuciture, da un nastro, o da una cinturina, esalta il tuo punto di forza: la vita sottile.

 

Pera

Più snella sopra, più rotonda sotto, con un fisico di questo tipo è fondamentale bilanciare il sopra più sottile e asciutto con un sotto più pieno e morbido. Le spalle sono più strette dei fianchi, il seno è generalmente minuto, la vita segnata e fianchi sedere e cosce sono morbidi. L’abito che si presta meglio è quello che mantiene la vita visibile e segnata, dato che è un valore di questa figura da lasciare in mostra, il busto sarà ricco di dettagli, operato, con spalline e maniche strutturate (sbuffi e volant), c’è spazio per del volume!

Mentre, dalla vita in giù, si amplierà in una bella gonna scivolata che minimizza un lower body più pieno. L’importante è non nascondere il punto vita e lasciare le lavorazioni per il sopra, e il tessuto più sottile e liscio sotto.

Mela

Il fisico dalla forma mela concentra il peso sul busto, le braccia e sull’addome. Di conseguenza non c’è un punto vita segnato. Nella scelta dell’abito quindi è bene non esaltare il punto vita per non portare l’attenzione proprio sul punto debole. A questo proposito funzionano bene gli abiti stile impero che allargandosi da sotto il seno camuffano la panca ed un punto vita inesistente. La parte superiore dell’abito è bene che sia visivamente asciutta, priva di troppi dettagli e un tessuto spesso e ricco, perché essendo questa la parte più ampia del corpo va tenuta sotto controllo. La scollatura che funziona meglio è quella a V, perché aiuta ad allungare e sfinare il busto. Non male anche gli abiti mono spalla e quelli all’americana che mettono in risalto le spalle, che non siano però fascianti sul punto vita e fianchi, ma che cadano dritti o morbidi. Una bella alternativa, se hai gambe sottili e slanciate è optare per un abito  corto a tunica  che lascia scoperto il punto forte del tuo corpo!

 Rettangolo

 Se sei un rettangolo non ci sono curve nel tuo corpo, e solitamente chi ha una body shape di questo tipo è anche magra e un po’ ossuta. In questo caso si può giocare molto con tessuti ricchi e applicazioni perché c’è molto spazio da “riempire” e curve da ricreare. Gli abiti più indicati sono due: quello che dalla vita in giù ha una sorta di volant (il “godet”, svasatura a campana) e quindi ricrea la curva dei fianchi che mancano, e quello “tubolare” o che si apre leggermente a campana sotto la vita. Da evitare abiti sottili e stretch se sei molto magra perché metterebbero ancora più in risalto la magrezza, e optare per tessuti ricchi e strutturati. Se invece sei un rettangolo “pieno” opta per un abito tubolare o scivolato, con un bel dettaglio prezioso sulle spalle o sul collo, in modo che l’attenzione si concentri verso l’alto e si distolga dal punto vita assente.

 

Triangolo

Se avete invece spalle larghe e fianchi stretti allora si parla di corpo a triangolo invertito. Per questo tipo di fisico è consigliabile evidenziare il punto vita, magari con un abito sirena oppure con un abito da sposa corto in modo da spostare l’attenzione sulle gambe. Consigliabili anche gonne importanti come quelle di abiti da principessa, mentre è da evitare lo stile impero. Uno scollo all’americana sarà, infine, il vostro miglior alleato per minimizzare l’eccessiva larghezza delle spalle.

Petit

 Se sei una deliziosa petit, e quindi con la tua altezza sei sotto al metro e sessanta di statura un abito pomposo, con gonna ampia e lunga fino a terra, potrebbe visivamente “schiacciarti”, e questo non lo vogliamo! Perché non scegliere un delizioso abito corto? Se invece ti piace il lungo e sei minuta opta per qualcosa di molto asciutto come linea, con scollo a V o mono spalla, orlo raso terra con sotto un bel tacco alto, la combinazione di tutti questi elementi ha un forte potere allungante. L’abito a sirena è perfetto, ma è meglio che non abbia una “coda” troppo voluminosa e lunga e la gonna sia asciutta e non si apra esageratamente sotto alle ginocchia.

Il blog di Puzzle Wedding Events

Please follow and like us: